download.jpg

Abete

il legno dell'abete bianco è leggero, abbastanza tenero, di colore chiaro con venature rossastre è ampiamente impiegato in falegnameria, dove viene utilizzato per varie costruzioni sia di interni (arredamenti) che per gli esterni. L'abete bianco non contiene resina poiché questa è presente solo nella corteccia donando una maggiore resistenza e portata statica ed una elevata attitudine all' impregnazione di tinte.

download-1.jpg

Pino

Il legno di Pino è un legno ricco di resina, chiaro che presenta grandi differenze cromatiche in prossimità dei nodi, ed è per questo che viene spesso utilizzato per arredi interni in stile "rustico". 

images.jpg

Cirmolo

Il pino cembro, detto anche cembro o cirmolo, è un albero delle nostre Alpi. Il suo legno è molto pregiato ed è usato in modo particolare per le sculture. È molto apprezzato anche nell’arredamento per la gradevole ed inconfondibile profumazione della sua essenza. 

download-2.jpg

Cedro

Il cedro è legno aromatico e resistente usato in arceria per la costruzione delle frecce, nella nautica per la costruzione degli scafi e per la costruzione degli humidors (scatole da sigari).

images-1.jpg

Yellow Pine

Il Yellow Pine è un legno molto resinoso con colorazioni dall'arancione al marrone rossastro e presenta forti contrasti tra le zone di legno primaverile e quelle più scure e dense di legno tardivo. Viene impiagato in falegnameria sia per interni che per esterni.

download-4.jpg

Douglas

Il legno dell'abete di Douglas è molto richiesto. L'utilizzo è svariato, sia in interno che in esterno, per le sue caratteristiche: leggerezza, robustezza, elasticità e resistenza agli agenti atmosferici. 

images-1.jpg

Acacia

L'acacia è un legno duro di colore molto variabile, dal giallo-verde al bruno-dorato; È molto ben lavorabile, essendo molto pieghevole e compatto. La sua essenza resiste ottimamente all’umidità.

download.jpg

Acero

L'acero è un legno duro, con forti contrasti chiari/scuri nelle zone di accrescimento. Avendo una figura molto variegata viene utilizzato spesso per decorazioni e mobili da interni.

download-1.jpg

Castagno

Il castagno è un tipo di legno che non necessità di alcun trattamento poiché contiene una sostanza naturale, il tannino, che lo protegge da funghi e batteri rendendolo così più duraturo nel tempo. Inoltre, è utilizzato per arredi interni per la sua colorazione e per lavori strutturali in esterno per la sua robustezza.

download-2.jpg

Ciliegio

l legno ciliegio si presta molto bene per le sue caratteristiche all'utilizzo in falegnameria, soprattutto nella realizzazione di mobili e pavimentazioni in legno massello. E' un tipo di legname duro, facile da lavorare, è molto compatto e proprio per questo difficile da spaccare o da deformare e non assorbe l'umidità. Di solito viene verniciato al naturale per esaltarne le venature molto belle che esso possiede. I suoi colori variano dal bruno dorato al rosso. Per queste sue caratteristiche, per molti secoli è stato molto usato per realizzare i mobili. 

images-2.jpg

Faggio

Il legno di faggio è uno dei legni più resistenti, pesanti e robusti. Non è molto impermeabile e per questo viene utilizzato per gli interni (pavimenti, mobili, pareti). l legno chiaro, quasi bianco, assume il noto colore rosato attraverso la vaporizzazione e l’essiccamento. Con l’azione della luce, il colore vira fino al giallo pallido.

download-4.jpg

Frassino

Il legno di frassino è largamente utilizzato perché è robusto e nello stesso tempo leggero e flessibile. In passato era impiegato per la realizzazione dei raggi delle ruote in legno dei carri agricoli a trazione animale e per la realizzazione di archi, attualmente con il legno di frassino si fabbricano racchette da sci, eliche per aeroplani, vari utensili per giardinaggio, manici per martelli, strumenti musicali e molte altre cose che richiedono un legno forte e resistente.

download-5.jpg

Noce

Il noce nazionale cioè il noce europeo o bianco, è un legno molto pregiato, tra i migliori in assoluto per qualità, facilità di lavorazione e resistenza. Il suo legname ha una buona resistenza meccanica e una stabilità medio-alta. Il colore può andare dal bruno chiaro al bruno scuro (essendo influenzato dai diversi tipi di terreni e di climi in cui il noce cresce) e tende a imbrunirsi ulteriormente con il passare del tempo.

download-6.jpg

Olmo

La pianta di olmo non cresce quasi mai diritta, di conseguenza il suo legno ha sfumature contorte e un disegno particolarmente vivace da cui si può ricavare una radica pregiata.

images-3.jpg

Rovere

Il legno di rovere trova un gran numero di applicazioni: molto famoso è il parquet di rovere chiaro. Il legno di rovere è impiegato anche per realizzare mobili, carpenterie e travature. 

download.jpg

Tiglio

il legno del tiglio ha una venatura compatta che lo rende adatto per essere scolpito. Nel medioevo era noto come “lignum sacrum” (legno sacro), perché nell’arte sacra veniva preferibilmente utilizzato questo legno. Ulteriori impieghi sono rappresentati da giocattoli, protesi, cornici, utensili domestici e scarpe di legno.

download-1.jpg

Ciliegio Americano

Il ciliegio americano presenta un colore più scuro rispetto a quello europeo. Le fibre tendono ad un colore rosso acceso. Viene ampiamente usato per pavimentazioni.

download-2.jpg

Sap Gum

Il nocino d’America presenta una tessitura fine e uniforme con fibra irregolare e spesso intrecciata, il che dà luogo a un disegno particolarmente gradevole.

download-3.jpg

Sassofrasso

Il legno del sassofrasso ricorda il castagno europeo e presenta venature con un buon contrasto che lo rende ottimo per mobilio da interni.

images.jpg

Toulipier

Il legno del Tulipier ha una tessitura compatta, regolare con fibratura dritta. Impiegato per arredamenti d'interni e anche per rivestimenti d'esterno. Il legno avendo tonalità biancastre si presta a venir tinto ad imitazione di legni più pregiati come il noce

images-1.jpg

Walnut

Un legno duro, spesso imitato ma mai eguagliato, con una vasta gamma di colori e un disegno della fibratura delicato ed interessante, caratterizzato da fini curve ondulate. Ottimo per arredi interni.

download-4.jpg

Willow

Il legno di Willow è un legno duro Americano. E' un legno particolarmente Pregiato, anche se le sue caratteristiche meccaniche non sono molto diverse da altri legni comuni europei il suo fascino e la difficile disponibilità ne accrescono il prezzo. Il legno di Willow è molto indicato a essere fresato e tornito . Arredi per giardino, tettoie per uso esterno. Molto usato per parquet e rivestimenti di tranciati. I legno di Willow è una essenza solida con durezza media e buona lavorabilità.

images-2.jpg

Afrormosia

Il legno di Afrormosia è molto durevole e viene quindi impiegato sia per costruzioni destinate a permanere all’aperto e per arredi interni.

download-5.jpg

Doussié

Il legno del Doussié ha un colore tendente al rosso ed è particolarmente idoneo per strutture costruttive esposte alle intemperie, grossa falegnameria, pavimentazione, portoni e infissi

download-6.jpg

Frakè

Il Frakè o Limba è un legno dal disegno vario e decorativo, viene utilizzato in genere per mobilio e arredi interni.

download-7.jpg

Iroko

Il legno di Iroko è un legno pregiato e viene utilizzato per falegnameria di qualità per interni; imbarcazioni; banconi di negozio e da lavoro; sedie da giardino; pavimenti a parquet, persino con riscaldamento sotto.

images-3.jpg

Iroko Tanzania

Come tipologia di legno, tende a ossidarsi con l’esposizione solare e quando viene trattato con olio. Molto resistente per la pavimentazione di superfici esterne, poiche’ possiede un’alta stabilita’ alle escursioni termiche.

download-8.jpg

Kevazingo

Il legno del Kevazingo o Bubinga ha un aspetto particolare e spesso altamente decorativo, specialmente quando una grana irregolare od ondulata si combina con una variazione naturale di colore. E' usato per intarsi e scopi decorativi, per manici di coltelli e manici di spazzole, oltre che per listoni da pavimenti. Viene particolarmente utilizzato dalle industrie del mobile dato che ha un bell'aspetto decorativo.

download-9.jpg

Mogano Sipo

Il Sipo è un legno nobile, utilizzato per mobili; impiallacciature solide; falegnameria d'interni; ebanisteria.

download-10.jpg

Noce Daniela

Il legno di Noce Daniela trova tutti gli impieghi riservati al legno noce e quindi è molto consigliato per la costruzione di mobili, per arredamenti, parchetti a mosaico

download-11.jpg

Padouk

Il Padouk è un legno rosso acceso e viene usato in falegnameria per esterni, scale, listoni per pavimenti, ebanisteria per mobili, oggetti d'arredamento, tranciati decorativi, manici di coltelli e utensili vari.

download-12.jpg

Tanganika

Il legno del Tanganika ha una tessitura dritta e compata, viene impiegato per pavimenti, mobili, oggetti d'arredamento, impiallacciature decorative e oggetti torniti.

download-13.jpg

Teak

Uno dei legni migliori per la costruzione di mobili e l'impiallacciatura; falegnameria fine (per interni e esterni), capannoni, porte, tornitura.

download-14.jpg

Wenge

Il Wenge è un legno molto scuro e date le sue ottime caratteristiche meccaniche viene sfruttato per scale, fondi di veicoli, pannelli e oggetti decorativi, torneria, calci di fucile, artigianato artistico.

download-15.jpg

Zebrano

In genere il legno zebrano si lascia lavorare bene e perfettamente con tutti gli attrezzi usati in falegnameria.
Pochi legni come lo zebrano risentono gli alti e bassi della moda, forse a causa della sua troppo evidente venatura che tuttavia presenta ottime doti decorative.
Lo zebrano venne impiegato largamente nella produzione di mobili attorno gli anni 30, ora sta ritornando in auge.